A SCIACCA LA "II BARCELLONA CUP"

Sembra essere tornato quello di un tempo. La voglia matta di giocare e di vincere sembra essersi impossessata nuovamente dell'asso barcellonese, neo acquisto dei biancorossi, ancora in forza al Vibo fino a fine stagione.
 
In finale la spunta nettamente su Claudio La Torre, che troppo presto però ha gettato la spugna, con una bella vittoria per 3-0. Sciacca, dopo aver vinto il proprio raggruppamento su Cortese e Co.La Torre, ha superato agevolmente ai quarti Coppolino. Ha trovato molta resistenza invece in semifinale contro F. La Torre, spuntandola solo ai tiri piazzati. Claudio, dopo aver superato il girone da primo (T.P. con F. La Torre e vittoria su Caso Calabrò), ha vinto 1-0 ai quarti col fratello Antonio, che era detentore del titolo, e poi in semifinale ancora di misura su Michele Cortese.

MERCATO SUPER PER IL CT BARCELLONA

Ritorno a casa per Frollo, Torre e Sciacca

Già era nell’aria da un anno a questa parte, ma oggi è ufficiale. Dopo quattro lunghi anni lontani da casa a fare esperienza con altri club, tornano a casa loro Federico Frollo, Giuseppe Torre e Carmelo Sciacca, andando a completare una squadra già eccellente, composta dai fratelli La Torre, Salvuccio Mandanici e Michele Cortese, che quest’anno oltre ad aver vinto il campionato nazionale di serie D a pieni titoli, ha lottato alla pari con le squadre più blasonate d’Italia e del Mondo. Una squadra forte e giovanissima con ampi margini di miglioramento a disposizione di Coach Ciccio La Torre, per un progetto tanto ambizioso rivolto verso l’élite del calciotavolo nazionale e non solo.

Parole di soddisfazione per il presidente Concetto La Torre: “Ci avviamo a completare una stagione veramente straordinaria dal punto di vista dei risultati e da quello della crescita della prima squadra e delle seconde leve. Ma oggi siamo particolarmente felici di riaccogliere a braccia aperte i ritorni di Peppe, Fede e Melo insieme ai quali, non lo nascondiamo, puntiamo davvero in alto.”

I tre neo acquisti biancorossi sono cresciuti nelle fila del Ct Barcellona dal 2010 al 2013, conquistando ad appena 17 anni la serie C, dopo aver vinto meritatamente l’Interregionale di Foggia (febbraio 2012) e la serie D di Chianciano Terme (aprile 2012).

Federico Frollo nella stagione 2013/2014 approda al Bruzia Ct, dove gioca due stagioni, prima di passare all’Atletico Vibo, dove ha giocato per altri due anni.

Giuseppe Torre invece, anch’egli passato dapprima al Bruzia, lo ha anticipato di un anno, giocando tre stagioni nell’Atletico Vibo.

Carmelo Sciacca, dopo una stagione a Reggio Calabria insieme a Mandanici, poi passato al Messina Ts, nella stagione 2014/2015 si è trasferito al club vibonese, dove insieme agli altri due ha conquistato la serie B.

Un ringraziamento al club dell'Atletico Vibo che ha agevolato il trasferimento.

IO DI MESSINA

Molte le medaglie raccolte dai biancorossi

Grande performance per il CT Barcellona Mortellito in questa prima giornata di gare all'International di Messina, con la conquista un ottimo terzo posto. 

Dopo aver passato il girone in seconda posizione, battendo Reggio Calabria (4-0) e Messina C (4-0) e subendo la sconfitta di misura dal Catania (1-2), il team biancorosso trova ai quarti di finale la formazione siracusana, superandola per 3-0, per poi approdare in semifinale contro il belga Stembert (futuro vincitore del torneo). Dopo un primo tempo concluso in pareggio per 2-2 con il vantaggio di Claudio La Torre e Mandanici rispettivamente su Scheen e Goset, il primo riesce a conquistare il pareggio arrestando la corsa dei nostri che quindi soccombono per 1-2. 

Grande la performance anche della seconda squadra composta dal presidente Concetto La Torre, Enrico Mondo, Saso Calabró e la pink Antonella Furnari che hanno dimostrato abilità e tenacia. Dopo il girone non superato per un soffio (due sconfitte con Stembert e Messina B e un pareggio con Bagheria), il team approda ai quarti di finale del torneo cadetti incontrando l'Atletico Vibo, futuro finalista del torneo stesso, che prevale col punteggio di 3-0. 

Complessivamente grande esperienza, che arricchisce il bagaglio di esperienza dei nostri ragazzi.

Ancora tanti successi e soddisfazioni per i ragazzi del CT Barcellona Mortellito, impegnati ieri nelle competizioni individuali dell'International Open di Messina.

Nella categoria OPEN, i fratelli La Torre e Mandanici superano in pole position la fase a gironi approdando direttamente agli ottavi di finale. Qui Claudio incontra il fiorentino Bonciani, sul quale si impone per 3-1; mentre gli altri due si ritrovano l'uno contro l'altro, in uno scontro fratricida che vede prevalere Antonio per 3-2 al Sudden Death. Si arriva quindi ai quarti di finale. Quest'ultimo incontra Massimo Cremona, giocatore del Reggio Emilia (squadra blasonata che quest'anno ha chiuso da capolista il campionato di serie A), che frena la corsa del barcellonese imponendosi con un secco 3-10. Claudio, invece, incontra il maltese Mallia, militante nelle Fiamme Azzurre (anch'esso team di serie A), che però non riesce a fermare il nostro campioncino, che prevale col punteggio di 3-1 approdando in semifinale. Qui ad aspettarlo c'è Claudio Panebianco (futuro vincitore del torneo) il cui gioco riesce ad imporsi sul barcellonese che soccombe per 0-3, ottenendo comunque un ottimo terzo posto.

Nel torneo Cadetti OPEN, si è distinto il capitano Francesco La Torre, che dopo aver chiuso la fase a gironi in terza posizione, riesce nella scalata dello stesso, superando ai quarti e in semifinale rispettivamente il giovane messinese Mirko Curró (6-2) e il palermitano Guido Capobianco (1-0). In finale incontra il vibonese Prestia, che dopo aver chiuso il match in parità (1-1), riesce però a prevalere ai tiri piazzati per 2-0.

Sorte analoga per Angelo Coppolino che riesce ad arrivare in finale nel Cadetti VETERAN. Dopo aver chiuso da terzo il proprio girone, approda ai quarti del relativo torneo contro il siracusano Crisconio, vincendo 1-0, quindi in semifinale contro il bagherese Lo Cascio, chiusa ai tiri piazzati per 2-1. In finale incontra il calabrese Gaetano Ielapi, che tuttavia riesce a imporsi per 2-0.

Soddisfazioni e grandi risultati anche nella categoria LADIES. Giovanna Lo Cascio si piazza al quinto posto, mentre Antonella Furnari riesce a conquistare un ottimo secondo posto, con due vittorie, un pareggio e una sconfitta.

Buon torneo anche per Carmelo Natale, impegnato nella categoria UNDER 19. Capitato in un girone di ferro, non riesce tuttavia a qualificarsi alle fasi finali torneo, ostentando comunque una buona prestazione e sicuramente arricchendo il suo bagaglio di esperienza.

Avanti così ragazzi!!! #ctbarcellona #enjoy #tablesoccer

 

ALBUM FOTOGRAFICO COMPLETO

Siamo lieti di annunciare un nuovo compagno di viaggio del Ct Barcellona Mortellito per la stagione 2017/2018, un marchio di qualità assoluta: l'Ottica Gentile, sita in Via Nazionale, 120 a Terme Vigliatore. L'attività nasce oltre trent'anni fa, precisamente nel 1983 e si presenta come un vero e proprio centro specializzato di consulenza della vista. Il nostro ringraziamento va a loro ed a tutti quelli che credono in noi e nel nostro ambizioso progetto. 

https://www.otticagentile.it/
Fb: https://www.facebook.com/ottica.gentile.5/

Campionati italiani

Terzo tricolore per Claudio La Torre

È il terzo titolo, tanto atteso, riportato a casa dopo tre anni, dopo le vittorie del 2013 e del 2014. Annunciato, ma tanto sofferto, alla fine il titolo è stato riportato a Barcellona Pozzo di Gotto. Dopo un girone agevole, in cui Claudio ha messo in riga Marangoni (Pierce Casale Monferrato), Manfioletti (Trento) e Bianco (Dragons Torino), si passa alle semifinali. Giudice (Livorno), campione del mondo in carica, perde a sorpresa contro il messinese Riccardo Natoli. Claudio, nonostante un netto dominio territoriale, fatica a sbloccare l'altra semifinale contro Vezzuto (Eagles Napoli), chiudendo il primo tempo sullo 0-0. Nel
Secondo tempo sblocca la gara e, dopo aver raddoppiato e subito il 2-1, chiude la gara a pochi minuti dalla fine (3-1). Finalissima con avversario a sorpresa. La gara si mette in salita dopo il gol del messinese. Armato di pazienza, il piccolo barcellonese trova il pari a fine primo tempo e fa suo il match nella seconda frazione di gioco segnando altri due gol (3-1). Dopo una grande stagione sugli scudi, arriva la ciliegina sulla torta per il club del Longano. Claudio chiude i campionati italiani con 41 goal fatti e 2 subiti.

 

QUI TUTTE LE FOTO

E' qui la Fiesta?

Continuano i festeggiamenti per la promozione del CTB in serie C

Un grazie di cuore a tutti i nostri sponsor, che ci sono stati accanto in questa lunghissima e durissima stagione. La vittoria è nostra, la vittoria è vostra!!

SERIE D (Maida - Cz)

La marcia trionfale

...dove eravamo rimasti?...

#CSiamo

Grinta, concentrazione, tenacia e unione. Questi gli ingredienti di un'impresa sensazionale che ha portato il CT Barcellona Mortellito alla conquista diretta della tanto attesa e desiderata serie C. Il team del Longano esce vittorioso e imbattuto da un campionato che celava in se molte insidie.

Gli atleti biancorossi partono alla grande nella giornata di sabato, prevalendo su Napoli 2000 (4-0), Aquile Catanzaro (3-0) e Catanzaro (4-0). Arriva la vittoria anche con Ippocampo, squadra insidiosa ma che non impedisce agli atleti barcellonesi di continuare la loro corsa: il match si conclude per 3-1 con le vittorie di Mandanici, A. La Torre e Cortese e la sconfitta di misura di C. La Torre (1-2) con Nappi, giocatore proveniente dalle fila della serie A. Si continua poi con SC Palermo contro cui arriva l'ennesimo successo (4-0), per arrivare all'ultima partita della giornata nonché uno dei tre scontri decisivi del campionato: quello con SC Reggio Calabria, compagine ai vertici della classifica e determinata a compiere il "grande salto". I ragazzi faticano a sbloccarsi nel primo tempo: A. La Torre e Mandanici mantengono la parità nei loro incontri, rispettivamente contro Smaldone e Piero Ielapi (0-0 e 2-2), Cortese subisce lo 0-1 contro Bagnato, mentre il piccolo Claudio prevale su Gaetano Ielapi imponendosi per 2-0. Ma il team è determinato e desideroso di vincere, e così nel secondo tempo arriva la svolta: Antonio sblocca alla grande il proprio match, chiudendo con un bel 4-0; Mandanici dopo essere passato in vantaggio subisce a trenta secondi dalla fine il gol del pareggio (3-3); Claudio consolida il proprio vantaggio (6-1); Cortese, dopo aver subito lo 0-2, accorcia le distanze ma segnando l'1-2, ma non riesce nel pareggio. Ma comunque il match è vinto: risultato complessivo 2-1!

Domenica. Prima partita della giornata contro Nola, anch'essa imbattuta e seconda al CT Barcellona solo per differenza tra incontri vinti e persi. Insomma era il match decisivo che avrebbe deciso la capolista. Tensione alle stelle, concentrazione altissima. Il team del Longano schiera i soliti quattro: A. La Torre, C. La Torre, Mandanici e Cortese, che si ritrovano contro rispettivamente Ianniello, Piatti, Pizzella e Forino. Inizia il match e il CT Barcellona dimostra sin da subito sicurezza e determinazione: riesce ad acquistare il vantaggio su tre campi (Mandanici, Cortese e il piccolo Claudio) mentre Antonio La Torre, dopo aver subito lo 0-1 riesce subito a pareggiare. E così si conclude il primo tempo: 3-0. Nella seconda fase dell'incontro, Claudio e Mandanici consolidano il vantaggio, rispettivamente 6-2 e 3-0; Cortese subisce l'1-1 a pochi minuti dalla fine ma riesce comunque a mantenere il risultato impedendo all'avversario ogni altra iniziativa; Antonio subisce l'1-2 e sembrava che questa partita fosse destinata a concludersi così, ma proprio sullo scoccare dell'ultimo secondo il campioncino riesce a invadere la porta avversaria ottenendo un meraviglioso pareggio. E finisce così! 2-0! Era quasi fatta. Adesso la strada era tutta in discesa (o quasi).

Si prosegue con le vittorie contro Taranto (4-0) e Zancle Messina (3-1), con l'esordio in campo del presidente Concetto La Torre nel secondo tempo che riesce a mettere in cassaforte il 5-1 conquistato da Claudio La Torre nella prima fase del match. Si arriva così al penultimo incontro del campionato, quello contro Stabiae: vincerlo avrebbe significato avere la matematica promozione con una giornata di anticipo. Il capitano schiera il solito quartetto. Inizia il match e subito arriva il vantaggio sul campo di Antonio e Claudio La Torre, a seguire quello di Cortese mentre Mandanici va in svantaggio. Gli avversari stanno alle calcagna ma i nostri non mollano: si arriva al primo tempo col punteggio complessivo di 3-1. Nel corso della seconda fase del match la situazione non cambia: i fratelli La Torre e Cortese mantengono la superiorità, mentre Mandanici non riesce ad entrare in partita restando in svantaggio, ma questo non inficia il risultato: il match si conclude col punteggio di 3-1 e... si fa festa! Il CT Barcellona è in serie C!

Resta infine l'incontro con Bari, che si conclude col punteggio di 4-0 con la presenza in campo, oltre che di Cortese, anche del capitano Francesco La Torre e di Enrico Mondo per tutto l'incontro, e di Valerio Mondo che entra su Mandanici nel secondo tempo.

 

Insomma 11 incontri e 33 punti... Campionato da incorniciare per i nostri scudieri biancorossi!!! #mèsqueunclub #family #enjoy

 

 

QUI TUTTE LE FOTO

GP CATANIA - INDIVIDUALI

Mandanici terzo al Centro Sicilia

Grandissimi risultati per gli scudieri biancorossi alle competizioni individuali svoltesi ieri in occasione del Gran Prix Italia tenutosi a Catania.

Nella categoria OPEN settimo posto per Antonio La Torre, uscito ai quarti contro il Compagno di squadra Salvuccio Mandanici in un match conclusosi col risultato di 0-1. Approdato in semifinale, Mandanici cede di misura per 1-2 al maltese Mallia, futuro vincitore del Torneo.

Nel CADETTI OPEN terzo posto da semifinalista per capitan Francesco La Torre, che, dopo aver sconfitto Baroni ai quarti per 3-2, cede di misura al siracusano Gissara, che a pochissimi secondi dalla fine porta a casa il match col risultato di 1-2.

Nella categoria UNDER 19 primo posto per il nostro Saso Calabró che si pone in testa al proprio girone portando a casa un meritatissimo oro!

Nella categoria LADIES, ottimo risultati delle nostre ragazze. Antonella Furnari e Cecilia Randazzo salgono sul podio ponendosi rispettivamente al secondo e terzo posto! Buone anche le performances di Giusi Crisafulli e Giovanna Lo Cascio, sempre più in crescita!
#goctbarcellona #mèsqueunclub #theoriginalone

 

QUI TUTTE LE FOTO

 

GP CATANIA - TEAM

Buona prova per le seconde linee

Continua la preparazione del CTB FCD Mortellito in vista del Campionato Nazionale di serie D del prossimo weekend a Maida (Cz). Buone prove e soddisfacenti risultati oggi al Gp Fisct di Catania. Ecco i risultati che hanno portato il team del Longano, oggi ampiamente rimaneggiato, alla finale Cadetti persa al "solito sudden death":

BARCELLONA-VIBO 1-1
BARCELLONA-MESSINA 1-3
BARCELLONA-SIRACUSA B 3-1
BARCELLONA-REGGIO CALABRIA 2-1

Finale cadetti:
BARCELLONA-SIRACUSA* 2-2 (vince Siracusa al Sudden Death).

Domani giornata di tornei individuali, con 10 atleti biancorossi impegnati nelle categorie Open, Ladies ed Esordienti. #gobarcellona #gomortellito

Claudinho principe di Bagheria

Il piccolo asso barcellonese mette tutti in riga

Ottimi i risultati ottenuti dagli atleti biancorossi nel torneo regionale di Bagheria!

Quanto alla categoria LADIES, molto buono l'esordio della new pink Giovanna Lo Cascio, che ha dimostrato di avere stoffa e di essere sulla buona strada per ottenere risultati sempre migliori!
Grandissima anche Giusi Crisafulli che al suo secondo torneo ottiene un ottimo terzo posto da semifinalista. 
Infine complimenti ad Antonella Furnari, che si riconferma molto tosta: dopo aver chiuso il proprio girone come prima, si scontra in semifinale con la compagna di squadra Giusi e in finale con la bagherese Filippone, che però prevale per 0-2.

Passando alla categoria ESORDIENTI, buoni risultati per Carmelo Natale che, primo del suo girone, esce agli ottavi solo ai tiri piazzati contro il palermitano Caronia. 
Arriva sul podio Angelo Coppolino, che piazzandosi secondo nel proprio girone, avanza fino ad incontrare in finale il messinese Campagna, che però si impone per 0-2..

Guardando infine alla categoria OPEN, prestazioni soddisfacenti per Saso Calabró ed il presidente Concetto La Torre, che pur capitati in gironi abbastanza impegnativi, hanno ostentato ottime performance facendo un buon gioco. 
Si ferma agli ottavi la corsa di capitan Francesco La Torre, che dopo aver passato da primo il proprio girone, incontra il bagherese Fontana, in un match condotto sul fino di lana e conclusosi 1-2 al sudden death. 
 A dir poco superlative, infine, le prestazioni dei fratelli La Torre e di Salvuccio Mandanici. 
Antonio, passato il proprio girone in seconda posizione, supera il catanese Calcagno agli ottavi (3-2 al sudden death) ma viene fermato in corsa ai quarti dal bagherese Lo Cascio, mettendo in scena comunque un'ottima performance. 
Claudio e Salvuccio, piazzatisi in testa dei rispettivi gironi volano ai quarti per poi scontrarsi in una semifinale fratricida, che vede il primo prevalere per 3-2. Ad aspettare in finale l'atleta del Longano c'è il catanese Panebianco in un match al cardiopalmo che, dopo l'1-1 protattosi per i tempi regolamentari e supplementari, si concluderà solo ai tiri piazzati con la vittoria del barcellonese per 2-1!!

 

Insomma esperienza a dire poco proficua che dimostra come i singoli atleti del CT Barcellona siano in continua crescita! Avanti così!

 

 

GALLERIA FOTOGRAFICA COMPLETA QUI

Dalla Tour a Mons...

...emozioni indescrivibili.

Un weekend pieno di emozioni quello degli scudieri biancorossi, partiti in sette alla volta di Frameries, piccolo centro ai margini di Mons, al sud del Belgio, vicino al confine francese. Dopo le visite di rito alla Tour Eiffel ed alla Senna, i nostri si apprestano a disputare il secondo Major della storia del Ct Barcellona. Come è ovvio queste kermesse radunano da tutto il mondo la crema dei subbuteisti. Da qui la scelta del club e dei ragazzi di partecipare alle competizioni Open per una full immersion formativa, piuttosto che tornare a casa con la solita coppetta nelle categorie Under 15 e Under 19. L'obbiettivo è stato ampiamente raggiunto. I gironi di ferro sia nelle competizioni individuali che in quelle a squadre hanno impedito ai ragazzi del Longano di arrivare fino in fondo alla competizione, ma hanno evidenziato che il loro livello non è poi così distante dall'olimpo mondiale, grazie a diverse prestazioni sfoderate sia il sabato che la domenica. Particolare menzione meritano i tre match disputati dalla squadra A la domenica. Pareggio di grande prestigio contro gli esperti inglesi del Glide, Slide, Chip & Dip Club. Alle sconfitte di misura di Salvuccio ed Antonio rispettivamente contro Thomas (1-2) e Clarke (0-1) hanno fatto da contraltare le vittorie di Claudio (4-3 su Finch) e Capitan Francesco (3-2 su Lampitt, che il giorno prima lo aveva sconfitto per 4-1). Vittoria netta quella ottenuta contro i Rolligans, squadra greca, con quattro successi su quattro molto larghi. I sogni di gloria del CTB però si fermano (ed è già la seconda volta in 40 giorni) contro il Rochefort TS, compagine belga. I nostri conducono il match fino a 6 minuti dalla fine per 2-1, con Antonio e Salvuccio avanti 3-1 e 2-1 su David Leroy/Antoine e su Justin Leroy. Il capitano perde 3-1 da Giaux, dopo il vantaggio iniziale, e Claudio non riesce a sfondare la difesa impenetrabile di La Fontaine. Finchè succede l'irreparabile. I belgi sono brutti clienti e non mollano fino alla fine. Antonio e Salvuccio subiscono le rimonte (3-3 e 2-2) e Claudio non riesce a sfondare. Punteggio finale: Rochefort 1 Barcellona 0. Tanti i segnali positivi che arrivano dai  ragazzi barcellonesi e innumerevoli i complimenti ricevuti dagli addetti ai lavori che avevano sentito parlare dei terribili ragazzini del CTB, ma mai li avevano visti all'opera.  Il futuro è dalla nostra parte. Ottima anche l'esperienza della squadra B capitanata da Concetto LT e composta dalle due pink Antonella Furnari e Federica Mandanici, che il sabato hanno pure sfiorato il passaggio del turno nella categoria individuale ladies.

COPPA ITALIA

Impresa sfiorata

Arriva un ottimo terzo posto, ma il Ct Barcellona ci va veramente vicino alla conquista del titolo cadetti della kermesse. Dopo una prima giornata di qualificazioni in cui i ragazzi del Longano se la sono vista con squadre di serie A (Eagles Napoli 0-4, Salernitana 1-0, Fiamme azzurre 0-3), di serie B (Foggia 2-2) e serie C (Picchio Ascoli 1-3 e Umbria Ts 0-2), arriva la qualificazione alla competizione cadetti.

Da sottolineare in questa fase il debutto in prima squadra del giovane Saso Calabrò.

Si parte con gli ottavi di finale. Avversario di turno è il Subbuteo Vomero. I biancorossi costruiscono una vittoria graduale con i seguenti risultati finali: Mandanici – Mancaruso 6-3, Claudio – Porcelli/Bardari 8-2, Antonio – Serpico 2-0, Francesco – Impallomeni 1-2.

Ai quarti di finale arriva l’Area Sport L’Aquila. Vittoria netta anche qui degli aquilotti: Mandanici – Cinque 4-1, Antonio – Capitti 4-1, Claudio - , Francesco – De Santis 2-1

In semifinale va in scena il remake della sfida del giorno prima contro Foggia. La partita sarà tiratissima. La tensione si taglia a fette.
A due minuti dalla fine del primo tempo Barcellona è avanti 3-0, vantaggio ridotto sulla sirena da Ferrante che impatta la sua gara contro Claudiosegnando il temporaneo 2-2.
Nel frattempo Mandanici è in vantaggio su Dimopoulos 1-0, Antonio conduce su Kapsabelis 2-0 e Francesco pareggia 0-0 contro Battaglia.
Ed il cambio avviene proprio in questo campo, dove nelle file del Foggia subentra Mattia Stoto, anche se l'esito del singolo match non cambierà fino alla fine dei 30 minuti regolamentari.
Punteggio che invece cambia negli altri campi. Claudio va prima sotto e poi riesce a raggiungere Ferrante sul 3-3. 
Mandanici prima raddoppia, poi subisce la rimonta completa dell'ostico avversario greco, chiudendo il match 2-3.
Anche Antonio subisce la rimonta di Kapsabelis fino al 2-2, riuscendo poi però a segnare il 3-2 a dieci secondi dalla fine del match. Apoteosi e poi si va al Sudden Death.
Il match procede regolarmente per i primi cinque minuti senza grandi emozioni. Poi prima Claudio due volte, poi Mandanici una volta colpiscono il legno che nega la massima gioia ai biancorossi.
Il match point passa anche dalle dita del capitano che si fa neutralizzare un bellissimo diagonale da Stoto, subendone poi il contrpiede che, dopo gli sviluppi di un calcio d'angolo, porta il foggiano al gol della vittoria.

Un'esperienza sicuramente ricca per la crescita di un club giovanissimo ed un altro significativo passo in avanti nell'ambizioso progetto che è quello del Team del Longano.

Un terzo posto da incorniciare, li… ad un passo dalla vetta, conquistata subito dopo dallo stesso Foggia in finale contro Nola (3-0).

Il processo di crescita passerà adesso dal Major di Mons, dal Regionale di Bagheria e poi dal GP Italia di Catania, prima della fase cruciale della stagione, il campionato di serie D che si giocherà a Catanzaro l'1 e il 2 di Aprile.

 

QUI L'ALBUM FOTOGRAFICO COMPLETO

Barcellona espugna Villafranca

Successi nei tornei Open, Ladies e Cadetti Esordienti

LA PRIMA VOLTA DI CORTESE!
Giunge finalmente il primo acuto personale di Michele Cortese in quel di Villafranca Tirrena, oggi al II Memorial Diletti, a coronamento degli ultimi anni di lavoro e costante crescita dell'atleta barcellonese.

Superato agevolmente il proprio girone Open, Michele supera agli ottavi di finale Manzella 3-2, ai quarti Natoli Cesare 2-1, in semifinale il compagno di club Antonio La Torre 1-0 ed in finalissima l'altro barcellonese in forza al Vibo Giuseppe Torre, autore di un torneo spettacolare. Il quadro degli ottavi di finale vede perdere Francesco La Torre 1-3 da Armando Giuffrè. Mandanici, Antonio e Claudio La Torre superano rispettivamente Natoli Alessandro e Riccardo e Currò Salvatore. Ai quarti Antonio dopo una spettacolare gara, fa suo il match contro il favorito Santo Longo (3-2 al Sudden Death). Claudio e Mandax si scontrano in una sfida fratricida, vinta da quest'ultimo 2-1 al Sudden Death. Lo stesso Mandanici cederà di li a breve il passo a Peppe Torre (0-1 sudden death), dopo una sfida combattutissima.

LADY MANDANICI SUGLI SCUDI
Nella categoria femminile la sorella d'arte Mandanici si aggiudica il titolo, superando la compagna di squadra, l'ottima esordiente Giusi Crisafulli.

COPPOLINO CI PRENDE GUSTO
Successo dei barcellonesi anche nella Cadetti Esordienti, con Angelo Coppolino che in finale supera il siracusano Crisconio col punteggio di 2-0, dopo aver superato la compagna Randazzo ed il bagnereste Ferrara. Ottimo anche il torneo della Furnari che dopo aver superato il palermitano Caronia (2-0) esce in semifinale sconfitta ai tiri piazzati da Crisconio.

Ottimi segnali positivi per il club del Longano in vista della fase clou della stagione, in cui sarà impegnata nella Coppa Italia (18/19 febbraio), Fistf Major of Mons (4/5 Marzo), G.P. Italia di Catania (25/26 Marzo) e serie D a Catanzaro (1/2 Aprile).

#mesqueunclub #enjoy #ctbarcellona #gomortellito

II MEMORIAL DILETTI

OPEN

QUARTI DI FINALE
Claudio La Torre (BAR) - Mandanici (BAR) 1-2 (S.D.)
Torre (VIB) - Giuffrè (MES) 3-2
Antonio La Torre (BAR) - Longo (CAT) 3-2 (S.D.)
Cortese (BAR) - Natoli Cesare (MES) 2-1

SEMIFINALI
Mandanici - Torre 0-1 (S.D.)
Antonio La Torre - Cortese 0-1

FINALE
Cortese - Torre 2-0

LADIES

FINALE
Mandanici Federica (BAR) - Crisafulli Giusi (BAR) 3-0

ESORDIENTI CADETTI

SEMIFINALI
Coppolino (BAR) - Randazzo (BAR) 3-0
Furnari (BAR) - Crisconio Giovanni (SIR) 0-1 (T.P.)

FINALE
Coppolino - Crisconio 2-0

MAJOR OF NAPLES

Le gare individuali

Buone prestazioni e buoni risultati anche nella competizioni individuali del Major napoletano, sintomo di una costante crescita dei nostri giovani che hanno scelto di disputare il tabellone principale OPEN, piuttosto che quello di categoria, con lo scopo di assorbire maggiore esperienza possibile a discapito di "vittorie facili". 

CLAUDIO LA TORRE ha vinto un girone insidioso, superando il napoletano Dragonetti 3-1 ed impattando col maltese Borg 2-2. Evitato così il barrage, si è scontrato ai sedicesimi di finale con Marco Di Vito, superandolo col punteggio di 2-1. Un infortunio accidentale prima della gara degli ottavi di finale, gli ha impedito di giocare al massimo delle sue potenzialità la sfida contro Derek Conti. Il nostro campioncino claudicante è stato comunque grande: andato per primo in vantaggio è stato raggiunto e superato, ma è stato comunque in grado di riagguantare il pari prima di subire il 2-3 finale a pochi minuti dalla fine.

SALVUCCIO MANDANICI, eliminato ai sedicesimi di finale proprio da Derek Conti col punteggio di 2-1, aveva superato al turno precedente il greco Plytas al sudden death (3-2). Nel girone invece aveva superato agevolmente Lombardi (6-0) ed impattato con Ottone 2-2.

Girone infernale per ANTONIO LA TORRE, con due giocatori di serie A di cui un Top Player mondiale: Colangelo (2-6) e Max Esposito (2-3). Niente da fare dal punto di vista dei risultati, ma grande esperienza nel bagaglio.

Una vittoria ed una sconfitta per capitan FRANCESCO LA TORRE nel girone: 0-4 da Pappas e 4-3 a Filippella. Risultati che gli consegnano il secondo posto del girone e lo proiettano ai barrage, dove si scontra col muro Cremona, altro top pleyer di fama mondiale. I due giocano una decina di minuti alla pari, ma poi viene fuori l’esperienza del maltese che fa suo il match senza diritto di replica: 1-5 il punteggio finale.

Anche per il presidente CONCETTO LA TORRE si arricchisce il bagaglio sportivo, nonostante le due sconfitte nel girone contro i più esperti e quotati avversari: 0-2 da Varricchio e 0-4 da Modeste.

Una spedizione sicuramente positiva per il team del Longano, che si prepara così al meglio agli impegni principali della stagione: la Coppa Italia a squadre (prossimo impegno del 18/19 febbraio) ed il campionato di serie D (1 e 2 aprile).

A NAPOLI PER CRESCERE

Stop agli ottavi per gli aquilotti

Nola 2 - Barcellona 0-3
Nola 2 - Barcellona 0-3
Bologna Tigers - Barcellona 3-0
Bologna Tigers - Barcellona 3-0

Un torneo messo in calendario dalla dirigenza in questa stagione per proseguire col processo di crescita dei nostri giovani. Obiettivo raggiunto per quello che riguarda la prima giornata, in cui è andato in scena il torneo a squadre. Sorteggiata nel girone cinque con Bologna e Nola 2, la compagine barcellonese si é fatta valere su ogni campo nei due match di girone. Vittoria netta su Nola coi successi di Antonio/Concetto su Ianniello (7-0), Claudio su Piatti (7-3), Mandax su Cataldo (8-1) ed il pareggio di capitan Francesco contro Simonetti (0-0).
Seconda gara contro la blasonata Bologna, compagine di serie A, lo scorso anno vincitrice dell'Europa League. Il capitano si sacrifica e perde come da pronostico contro Patruno, per dar modo ai nostri giovani di giocarsela con il resto delle Tigri. I tre match sono tiratissimi e si concludono 1-1 tra Claudio e Lauretti, 2-3 tra Mandax e Fedele, 1-2 tra Antonio e Di Vincenzo in rimonta. 
Il secondo posto nel girone promuove i biancorossi agli ottavi di finale, evitandogli le insidie dei barrages dei sedicesimi.
Ci tocca il forte Rochefort, club che domina nel campionato belga e disputa quest'anno la Champions League. Un match al cardiopalma come vedrete. 
Negli accoppiamenti anche stavolta capitan Ciccio si immola contro il più forte degli avversari, subendone gli attacchi a valanga dei primi cinque minuti che, dopo il gol momentaneo dell'1-1, ha portato Justin Leroy sul 3-1 con cui si é concluso il primo tempo. Nello stesso tempo, Antonio trovava il vantaggio e poi il raddoppio contro Lafontaine. Claudio contro Titi Giaux ha dato vita ad un pirotecnico primo tempo con continui ribaltamenti di risultato, che si conclude 3-3. La sorpresa in negativo arriva dal campo 4, in cui Florian Giaux mette sotto il nostro Mandax con un 1-2 micidiale, doppio svantaggio dimezzato proprio sul finire del primo tempo. Inizia la seconda frazione di gioco ed il tempo scorre allo scandire degli incitamenti del quinto d'eccezione, il presidentissimo, che si sgola incitando il quartetto. Il match prosegue al cardiopalma, ma non si segna. Il capitano getta la maschera della timidezza mettendo più volte alle corde il più quotato avversario e andando più volte vicino al gol, fino a colpire una traversa clamorosa indegno finale di una spettacolare serpentina in velocitá. Leroy gestisce, così come Antonio sul campo due, contro Lafontaine, nonostante il paio di occasioni mancate. Claudio subisce circa dieci minuti di melina sfacciata dall'esperto avversario. Mandax aumenta il ritmo, ma non trova il gol. Rischia di subire il colpo del ko, ma non molla e trova un pari quasi ormai insperato ad un minuto e trenta dal termine. La situazione ora é di perfetta paritá. I match finiscono, ma si gioca ancora da Claudio, dove c'é recupero per un fallo antisportivo. Il nostro campioncino ha il match ball, ma Titi Giaux si esalta con una istintiva quanto spettacolare parata. Si va al sudden death. Il capitano resiste il primo attacco di Leroy. Antonio e Claudio non riescono a sfondare. Mandax spreca una grossa palla gol e subisce il contropiede del sudden death da Giaux. Pathos e adrenalina i due ingredienti che hanno caratterizzato un ottavo di finale incandescente, ma che é filato via sui binari della correttezza.

 

Un torneo di grande spessore per i nostri. Tanta esperienza in cascina. "Sono fiero dei miei ragazzi per le prestazioni sfoderate. Un pizzico di esperienza ed uno di fortuna é tutto ciò che c'é mancato". Ma il test di oggi è da 8, come sottolinea il presidente e rappresenta un ottimo viatico in vista della Coppa Italia del 18/19 febbraio.

Rochefort Rts - Barcellona 1-1 (2-1 S.D.)
Rochefort Rts - Barcellona 1-1 (2-1 S.D.)

COPPA SICILIA 2016/2017

BARCELLONA SUL PODIO

Siracusa, 15/01/2017

#CoppaSicilia
Grandi risultati ottenuti da entrambe le formazioni del CT Barcellona, nella Coppa Sicilia disputata ieri presso il Parco Commerciale "Belvedere" di Melilli (SR).

Il Barcellona A, penalizzato dalle grandi assenze di Claudio La Torre e Michele Cortese, dopo essersi posizionato primo nel proprio girone, vola direttamente in semifinale. A raggiungerlo è Bagheria, futura vincitrice del titolo, che si impone per 2-1 sul team del Longano, il quale va a collocarsi comunque sul terzo gradino del podio! Si conferma una buona prestazione di Valerio Mondo in prima squadra e altrettanto soddisfacente si dimostra l'esordio del fratello Enrico.

Ottima prestazione poi per il Barcellona B, con Salvatore Calabró (capitano), Giovanni Squaddara, Angelo Coppolino, Federica Mandanici e Antonella Furnari. Dopo essere stati eliminati dal proprio girone, i ragazzi sono partiti alla scalata verso la vittoria del torneo cadetti: dopo aver sconfitto il Siracusa C ai barrages per 3-1, il Barcellona B incontra la messinese Zancle in semifinale. Il match termina 2-2 ma il team del Longano avanza per differenza reti arrivando in finale dove incontra Bagheria B, uscita vittoriosa dalla semifinale contro Palermo. La partita, sostanzialmente equilibrata, termina 2-2 con le vittorie di Squaddara e Coppolino; ma questa volta, sempre per differenza reti, gli avversari prevalgono sui nostri ragazzi che comunque conseguono un ottimo secondo posto! #goctbarcellona #enjoy #tablesoccer⚽️

NETLOG PERUGIA CUP

Michele Cortese sul podio Challenge

La giornata di ieri ha visto il CT Barcellona impegnato su più fronti: mentre a Siracusa si lottava per la coppa Sicilia, in centro Italia il nostro Michele Cortese disputava le competizioni individuali del torneo nazionale di Perugia, nella categoria Open.

 

Qualificatosi per la categoria challenge, dopo aver superato gli ottavi e i quarti, rispettivamente contro Signorelli e Becucci con il punteggio di 2-0 e 5-0, si è però fermato in una semifinale combattuta contro il perugino Lucchesi, futuro vincitore della stessa, conclusasi per 1-2 al sudden death.#enjoy #CTBintuttaItalia #subbuteo #tablesoccer #CTBontour

I ALEKSANDAR CUP

A Mandanici la categoria Master

#IAleksandarCup

Una bellissima ed affollata sala del centro scommesse ALEKSANDAR POINT di Barcellona ha fatto da cornice ad uno straordinario evento di Calcio da Tavolo, organizzato dal CT Barcellona e dallo stesso partner del club del Longano. Coppe e ricariche Domus Bet sono gli invitanti premi messina disposizione dallo sponsor, per un evento che aveva come scopo prioritario la divulgazione e la diffusione di questo sport tra la gente.

 

La categoria Master se la aggiudica Salvuccio Mandanici, che batte in finale Antonio La Torre col punteggio di 3-2 al sudden death. Ciccio La Torre invece si aggiudica la finale Cadetti per 2-1 contro un agguerrito Ciccio Squaddara. #tablesoccer #enjoy #ctbarcellona #masqueunclub

LONGANO CUP:

FINALMENTE PANEBIANCO!!!

Dopo Berselli (3), Russo (1), Magrì (1) e Sciacca (3) un altro nome illustre viene inciso sulla Longano Cup, quello del catanese Claudio Panebianco, che dopo i successi di San Pietro Clarenza e Villafranca, mette il terzo sigillo stagionale nel circuito regionale, lasciando le briciole agli avversari. Assente il barcellonese Claudio La Torre, il panzer etneo, superato agevolmente il proprio girone (6-0 a Trimboli e 7-0 ad Aragona) ha dovuto misurarsi con Cesare Natoli agli ottavi (2-1), Mandanici ai quarti (2-1), Sciacca in semifinale (2-1) e Longo in finalissima (1-0). Lo stesso Longo in semifinale si era imposto sull’ottimo Michele Cortese (2-1), ultimamente sempre più vicino alla finale. Oltre a Mandanici ai quarti di finale si fermano anche Alessandro Natoli (2-3 da Longo), Bruno Bagnato (1-2 da Cortese) e Daniele Calcagno (0-3 da Sciacca).

Nella categoria “Ladies” podio tutto barcellonese. Al suo primo acuto Antonella Furnari che si aggiudica una finale combattutissima contro la Mandanici (2-1). In semifinale avevano superato rispettivamente la Randazzo (1-0) e la bagherese Filippone (2-0) vincitrice della tappa villafranchese di ottobre.

Tutta bagherese invece la finalissima under. Roberto Saitta si impone al sudden death sul compagno Giovanni Buttitta col punteggio di 2-1. I due in semifinale avevano superato rispettivamente Davide Disma (2-1) e Lorenzo Crisconio (3-2), altri due under emergenti del circuito, entrambi siracusani.

Anche il Messina Ts mette il suo sigillo nella categoria Esordienti, grazie al successo di Antonio Campagna, che, dopo aver superato in semifinale il palermitano Marchese al sudden death (2-1), si aggiudica l’ultima sfida con un largo 4-0 contro Lopis (Palermo).

 

Grazie al successo di Barcellona Claudio Panebianco si riprende la prima posizione del ranking, davanti ai compagno Longo e Calcagno. Nella categoria esordienti il leader Campagna consolida il vantaggio sulla Guagliardi. Grazie alle semifinali conquistate la Filippone e Disma conservano invece la leadership nelle categorie Ladies ed Under.

 

ALBUM FOTOGRAFICO COMPLETO

Il Grande Subbuteo torna a Barcellona

IX LONGANO CUP - 13/11/2016

Il CT Barcellona Mortellito ha il piacere di invitare gli appassionati subbuteisti (e non) al
“IX Trofeo del Longano”. Si tratta di un Torneo di calcio da tavolo (subbuteo) valido per la seconda tappa del circuito regionale siciliano 2016/2017 e per la categoria esordienti Fisct. 

Si terrà il 13 novembre 2016 presso l’Oratorio S. Maria Assunta (Papocchio), sito in Piazza Mons. Celona nr 6 a Barcellona P.G. (ME).

Ringraziamo Ritratti-Ignazio Brigandì per averci gentilmente permesso di utilizzare per questo evento una foto da lui scattata!!

 

 

Mortellito sugli scudi a Cosenza (Open)

#OpenNazionalediCosenza #IIIBrutiumCup

Si conclude in bellezza questo intenso week-end cosentino. Dopo l'argento e la semifinale cadetti conquistati sabato rispettivamente dalla prima e seconda squadra, gli atleti del CT Barcellona continuano a collezionare successi anche nelle competizioni individuali.

Quanto alla categoria OPEN, tra i primi otto classificati, quattro (compreso il vincitore) appartengono al team del Longano. MICHELE CORTESE ed ANTONIO LA TORRE si collocano rispettivamente al settimo e quinto posto; terzo posto per SALVUCCIO MANDANICI, che viene fermato dal compagno di squadra nonché futuro vincitore del titolo CLAUDIO LA TORRE in una semifinale combattutissima conclusasi 3-2 al sudden death. La finale è tutta siciliana: avversario del nostro atleta è infatti il catanese Claudio Panebianco, plurivincitore del medesimo titolo. Dopo un match impegnativo giocato alla pari, il barcellonese riesce ad infrangere la porta avversaria vincendo per 1-0 e portando a casa un ottimo e meritato primo posto.

Nella categoria UNDER 19, bronzo per FABIO ARAGONA e argento per FRANCESCO SQUADDARA, collocatisi rispettivamente al terzo e secondo posto dell'unico girone previsto.

Ancora FABIO ARAGONA e FRANCESCO SQUADDARA conquistano entrambi il terzo posto rispettivamente nel CADETTI CHALLANGE e nel CADETTI OPEN.

Infine successi anche nella categoria LADIES: ANTONELLA FURNARI si posiziona terza nel girone portando a casa un ottimo terzo posto.

GRANDE SQUADRA...GRANDI ATLETI! #gomortellito #tantaroba#leparolestannoazero #tablesoccer #ctbarcellona

"Le parole stanno a zero!! NOI SIAMO BARCELLONESI!!😎⚽️💪#gomortellito #enjoy #ctbarcellona"

Il CT Barcellona Mortellito con la prima formazione (Antonio e Claudio La Torre, Salvuccio Mandanici, Michele Cortese e Valerio Mondo) chiude sul secondo grandino del podio questa giornata di gare. Dopo aver superato da imbattuta la fase a gironi, vincendo con SC Reggio Calabria e ASD Paola CT, il team barcellonese fa altrettanto ai quarti e in semifinale imponendosi rispettivamente su IPPOCAMPO e sull'ASD ATLETICO VIBO. In finale ad aspettarla c'è l'SC CATANIA, che dopo un iniziale svantaggio riesce a rimontare a pochi minuti dalla fine, vincendo di misura col punteggio di 2-1. Il CT Barcellona porta comunque a casa un ottimo e importante secondo posto!

Buono l'esordio anche della seconda formazione del team del Longano (Angelo Coppolino, Francesco La torre e le nostre due girls Antonella Furnari e Federica Mandanici), che dopo essere stata eliminata dalla fase a gironi conclude le sue gare ai barrages del torneo Consolazione giocando comunque un buon torneo.

Il tutto con la speciale partecipazione del nostro partner e "top manager" Alessio Furnari!!!! :-)

A domani con le gare individuali! #ctbarcellona #playsubbuteo #gomortellito

COSENZA, OPEN FISCT

III BRUTIUM CUP (22-23/10/2016)

#OpenNazionalediCosenza #IIIBrutiumCup 

Ennesimo impegno stagionale per il CT Barcellona, che domani attraverserà lo Stretto per prendere parte all'Open Nazionale di Cosenza. 

Nella competizione a squadre, il team del Longano schiererà due formazioni: la prima con Antonio e Claudio La Torre, Salvuccio Mandanici, Michele Cortese e Valerio Mondo; la seconda con Francesco La Torre, Angelo Coppolino, Antonella Furnari e Federica Mandanici. La scalata non sarà facile; a concorrere, infatti, ci saranno altre 11 squadre. Ad alcune delle future avversarie che il nostro team incontrerà nel campionato di serie D (NOLA '74, IPPOCAMPO, AQUILE CATANZARO, NAPOLI 2000, SC CATANZARO, SC REGGIO CALABRIA, SC TARANTO), si aggiungono altre due squadre di serie C (BRUZIA e CT PAOLA) e altrettante di serie B (SC CATANIA e ASD ATLETICO VIBO). 

Domenica, per le competizioni individuali, si aggregherà il resto della spedizione. Concetto La Torre, Cecilia Randazzo, Fabio Aragona, Enrico Mondo e Francesco Squaddara raggiungeranno i compagni di squadra e con loro affronteranno un torneo che vedrà impegnati subbuteisti provenienti un po' da ogni parte d'Italia. 

Insomma week end entusiasmante ed impegnativo per i nostri ragazzi. Per cui... a loro va un grosso in bocca a lupo!!!! #gomortellito #playsubbuteo#ctBarcellona #masqueunclub

TRAINING TIME

Presso Oratorio S. Maria Assunta,

Piazza Mons. Celona - 98051 - Barcellona P.G. (Me)

 

Lunedi: Monday Night (h. 21.30+)

Venerdi: Friday Night (h. 21.30+)

Sabato: Allenamento (h. 15.00+) - A seguire, Subbuteolab.

Venerdi 23-09-2016... Stasera Soldout al Papocchio!!!
Venerdi 23-09-2016... Stasera Soldout al Papocchio!!!

V OPEN VIBO - INDIVIDUALS

Domenica, 18/09/2016

Mandanici Salvuccio, finalista categoria Open
Mandanici Salvuccio, finalista categoria Open

Con la giornata di ieri si è concluso un week-end intenso e pieno di emozioni per il CT Barcellona Mortellito. Dopo la vittoria di sabato nella competizione a squadre, il team del Longano, infatti, conquista altri successi grazie agli atleti impegnati nelle competizioni individuali.

Nella categoria OPEN, dopo aver superato la fase a gironi, Francesco e Antonio La Torre si fermano agli ottavi di finale, mentre Salvuccio Mandanici e Michele Cortese proseguono scontrandosi ai quarti, in un derby che vede Mandanici vincere per 2-1 e andare in semifinale. Qui si impone sul calabrese Bruno Bagnato e vola in finale dove ad aspettarlo c'è Claudio Panebianco. Dopo un iniziale 3-0, Mandanici subisce la rimonta del catanese e soccombe per 3-4, ottenendo un ottimo secondo posto.

Nella categoria CHALLENGE, superano il turno Concetto La Torre, che si ferma agli ottavi di finale, e Salvatore Calabrò che, con un'ottima performance, arriva fino in semifinale con il catanzarese Talarico. Dopo uno scontro combattutissimo, quest'ultimo, però, riesce a prevalere di misura per 1-2 sul nostro atleta che comunque conquista un lodevole quarto posto.

Presenti anche nel Consolazione OPEN e CHALLENGE, rispettivamente con Valerio Mondo, fino ai quarti, e Carmelo Natale che arriva fino in semifinale.

Dulcis in fundo, grande prestazione anche per le nostre girls. Cecilia Randazzo e Antonella Furnari chiudono il girone rispettivamente in quarta e terza posizione. Federica Mandanici si colloca al secondo posto conquistando la finale con la capolista catanese Erica Guagliardi. Dopo uno scontro combattutissimo conclusosi 1-1 ai tempi regolamentari, si arriva ai tiri piazzati che, purtroppo, vedono prevalere la catanese per 2-1.

Insomma... ottima partenza per il CT Barcellona e ottima prestazione degli atleti! Avanti così! #CtBarcellona #calciodatavolo #tablesoccer#masqueunclub

Mandanici Federica, finalista categoria Ladies
Mandanici Federica, finalista categoria Ladies
Calabrò Saso, semifinalista categoria Challenge
Calabrò Saso, semifinalista categoria Challenge
Cortese Michele, quarti di finale categoria Open
Cortese Michele, quarti di finale categoria Open

V OPEN VIBO - TEAM

Primo successo del Ct Barcellona

Sabato, 17/09/2016

La stagione non poteva iniziare in un modo migliore!!! Il CT Barcellona Mortellito, infatti, ritorna in grande stile sulla scena subbuteistica nazionale, vincendo il V Open Nazionale di Vibo Valentia.

Il team Barcellonese ha chiuso imbattuto la fase a gironi per poi scontrarsi in semifinale col Bruzia, imponendosi col punteggio di 3-1 grazie alle vittorie di Francesco e Antonio La Torre e di Salvuccio Mandanici. In finale ad aspettarla c'erano i padroni di casa dell' Asd Atletico Vibo, sui quali il nostro team ha prevalso per 2-1 (con le vittorie di Mandanici e Cortese, rispettivamente su Torre e Tonietti, il pareggio di Antonio La Torre con Sciacca e la sconfitta di Francesco La Torre con Ottone).

Il Ct Barcellona Mortellito vuole dedicare questa importante vittoria al compagno di squadra Claudio La Torre oggi assente. Questa è per te! #gomortellito #tablesoccer#family

Ad accompagnare la spedizione , ci sono i nostri sostenitori. Grazie! A domani con le competizioni individuali.

OPEN VIBO VALENTIA

Domenica al via il circuito nazionale

Archiviato il Master Sicilia di Catania di domenica scorsa , nel prossimo weekend il Ct Barcellona si appresta ad iniziare la nuova stagione a Vibo Valentia con l'esordio nel circuito nazionale.
Il sabato il team del Longano disputerà il suo primo torneo a squadre, dopo due anni di assenza dai grandi palcoscenici. Di fronte si ritroverà club più blasonati. Dal Vibo e dal Messina (serie B) ai vari Siracusa, Bruzia, Bagheria (serie C), a Catanzaro, Reggio ed Aquile Catanzaro (serie D). Ancora ai box il convalescente Claudio la Torre, per questo primo impegnativo impegno sono stati convocati 5 atleti biancorossi: Michele Cortese, Mandanici Salvuccio, Mondo Valerio, Antonio e Francesco La Torre (CAP). La domenica sarà dedicata ai tornei individuali delle varie categorie. Il club barcellonese sarà rappresentato da ben 11 atleti: i cinque componenti del team del sabato saranno impegnati nella categoria Open. Salvuccio Calabrò e Carmelo Natale nella categoria Under 19. Il magico terzetto delle PinkGirl Cecilia Randazzo, Federica Mandanici ed Antonella Furnari, autentico fiore all'occhiello del Barcellona, esordirà con la nuova casacca nella categoria femminile. I due Under 19 e le tre Ladies insieme a Concetto La Torre disputeranno inoltre la categoria Challenge. Grande entusiasmo attorno alla compagine biancorossa che si presenta ai nastri di partenza della nuova stagione con ben tre tesserate nel settore femminile; settore sulla cui crescita il club punterà molto nella prossima stagione.

Un grosso in bocca al lupo ai nostri beniamini!!!


MASTER SICILIA - Campionati Siciliani Individuali

C.T. BARCELLONA: NOI SIAMO IL MORTELLITO!!!

 

CAT. MASTER: 3° Mandanici; 5° La Torre A.
CAT. CADETTI: 3° Cortese; 5° La Torre F.; 2° Consolazione Calabrò
CAT. ESORDIENTI: 1° Consolazione Coppolino Angelo
CAT. UNDER: 3° Carmelo Natale; 4° Giuseppe De Gaetano


STAGIONE AL VIA

Ci siamo...La stagione 2016/2017 ha inizio!

Domani, 11 settembre, il Ct Barcellona sarà presente al Master Sicilia di Catania (campionati siciliani individuali) con gli atleti FRANCESCO LA TORRE, SALVUCCIO MANDANICI, MICHELE CORTESE, ANTONIO LA TORRE, ANGELO COPPOLINO, CARMELO NATALE, GIUSEPPE DE GAETANO e SALVATORE CALABRÓ.

 

Forza ragazzi...keep calm and #playsubbuteo!! #ctbarcellonamortellito

#subbuteo #calciodatavolo @ctbarcellona Bentornati al "Papocchio"!!!... Preparando il Master Sicilia...

FISTF WORLD CUP 2016

Frameries, MONS - BELGIO

fratelli d'italia campioni del mondo!!!

Sabato 3 e domenica 4 settembre si sono svolti a Fremeries, in Belgio, i campionati mondiali, individuali e a squadre, di calcio da tavolo. Protagonisti di questo importante evento nella categoria Under 15, per il secondo anno consecutivo, sono stati i fratelli Antonio e Claudio La Torre, esponenti della neo-rinata squadra di calcio da tavolo del Longano, il "CT Barcellona Mortellito". 

 

Il campionato mondiale ha avuto inizio con la competizione individuale; essa ha visto i fratelli La Torre, impegnati in due gironi diversi, superare abilmente la prima manche del torneo accedendo quindi alla successiva fase ad eliminazione diretta. Antonio, che ha chiuso il girone di appartenenza in seconda posizione, viene fermato di misura agli ottavi dal belga Rairoux per 1-2. Claudio, che si è collocato in cima al proprio girone, ha continuato la sua corsa alla medaglia liberandosi degli avversari: il gibilterrino Dean agli ottavi, ai quarti il tedesco Krause e il connazionale Bolognino in semifinale.  Ad aspettarlo in finale un altro azzurro, Leonardo Giudice; dopo un gioco combattutissimo conclusosi 2-2 ai tempi regolamentari, Claudio purtroppo ha ceduto al connazionale per 2-3 non riuscendo a confermare il titolo di campione del mondo vinto lo scorso anno, ma portando a casa comunque un prezioso è importante argento. 

Pieno di successi anche il secondo giorno dei campionati, dedicato alla competizione a squadre. I fratelli La Torre, insieme ai connazionali Leonardo Giudice, Andrea Bolognino, Riccardo Lazzari e Matteo Brillantino, hanno infatti difeso con i denti il titolo di campioni del mondo Under15, che il team ha già conquistato lo scorso anno. 

Dopo aver concluso la prima fase a girone unico da imbattuta, vincendo contro Inghilterra, Spagna, Francia, Belgio ed Austria, la nazionale è volata a punteggio pieno in finale dove ha nuovamente affrontato gli austriaci, arrivati secondi nel girone. Imponendosi per 3-1 grazie alle vittorie di Antonio e Claudio La Torre e Giudice su Nichtenberger, Eppensteiner e Strommer (col punteggio rispettivamente di 5-0, 4-0 e 4-1), i ragazzi hanno conquistato l'oro salendo per il secondo anno consecutivo sul gradino più alto del podio!

WORLD CUP 2016 - FRAMERIES (BEL)

Pochi giorni ci separano dai campionati mondiali in Belgio che, sabato 3 e domenica 4 settembre, vedranno coinvolti Antonio e Claudio La Torre. I nostri ragazzi, impegnati nel campionato a squadre e individuale, andranno a portare in alto il nome della nostra nazione ma soprattutto della nostra città! 
Sulla loro strada incontreranno ostacoli durissimi, primi tra tutti gli altri azzurri Brillantino, Giudice e Bolognino, oltre ai belga Rairoux e Scheen, l'austriaco Strommer ed il tedesco Jung. Insieme ai connazionali dovranno anche condurre una non semplice competizione a squadre; essa infatti ha visto qualificarsi alla fase finale oltre l'Italia anche Austria, Francia, Spagna, Belgio ed Inghilterra.

Ma... Questo è solo l'inizio!... Subito dopo i mondiali, un'impegnativa stagione aspetta il Ct Barcellona Mortellito che prenderà parte a una serie di appuntamenti regionali, nazionali e internazionali!!A presto gli aggiornamenti...

I COPPA BARCELLONA

Antonio La Torre si aggiudica la finale

Il vincitore premiato dal presidente Concetto La Torre
Il vincitore premiato dal presidente Concetto La Torre

In archivio la prima edizione della Coppa Barcellona.

Dopo aver superato il girone di qualificazione come secondo (2-0 su Carmelo Natale e 0-1 da Michele Cortese), il campione italiano under 15 in carica, batte ai quarti papà Francesco (3-1) ed in semifinale Claudio (1-0), prima di far sua la finale contro Mandanici (2-0).

A settembre affronterà nella supercoppa cittadina il vincitore del Barcao 2016/2017, lo stesso Claudio La Torre

Una foto d'insieme di una porzione dei partecipanti
Una foto d'insieme di una porzione dei partecipanti

La serata si è poi conclusa con una cena sociale, presso i locali di uno degli sponsor del Ct Barcellona, il ristorante "Da Carmelo", in occasione della quale parte della dirigenza del club presente, ha iniziato a pianificare la prossima stagione.

Una parte dei tesserati e dei dirigenti del Ct Barcellona, alla cena di fine serata
Una parte dei tesserati e dei dirigenti del Ct Barcellona, alla cena di fine serata